Categoria: Blog

  • Rileggere un classico

    Rileggere un classico

    I promessi sposi, per me, è il primo mattone che non si scorda mai, al quale dichiaro fieramente il mio amore, consapevole di appartenere a una minoranza…

  • Rileggere un classico

    Rileggere un classico

    Scritto in prima stesura nel 1893, “L’esclusa” è il primo romanzo di Luigi Pirandello. Siamo in Sicilia, tra la fine del XIX e gli inizi del XX secolo…

  • Rileggere un classico

    Rileggere un classico

    Il giardino dei Finzi-Contini, di Giorgio Bassani, pubblicato nel 1962, si sviluppa come una lunga retrospettiva, in cui l’io narrante, sull’onda di suggestioni di morte e memoria, evocate dalla visita a una necropoli etrusca…

  • Rileggere un classico

    Rileggere un classico

    Il ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde, pubblicato nel 1890, non passa mai di moda; al contrario l’allure horror del quadro che invecchia al posto del sempre giovane e splendido protagonista, nonché il desiderio di sconfiggere la vecchiaia e la morte …

  • Parliamo d’amore

    Parliamo d’amore

    Scena prima, un giorno qualsiasi del secolo scorso. Cuore Infranto incontra Migliore Amica; fumano come turche bevendo qualcosa di alcolico e l’una racconta all’altra, in una valle di lacrime, che Tizio si è fatto di nebbia per la seconda volta in tre mesi, non risponde al telefono, non si fa trovare, non si palesa; lei…

  • Educazione e società

    Educazione e società

    Se l’educazione è il processo attraverso il quale vengono trasmessi ai più giovani gli abiti culturali di un gruppo, ne consegue che non esiste esperienza educativa che non presupponga, anche implicitamente, una particolare visione del mondo, dell’uomo e della storia.

  • L’impronta educativa

    L’impronta educativa

    L’educazione non è un fatto privato, anche quando avviene in famiglia, ma sociale, perché non esiste esperienza educativa che non presupponga, anche implicitamente, una particolare visione del mondo, dell’uomo e della storia …

  • L’educazione perduta

    L’educazione perduta

    Quando scrivo dell’educazione perduta, non mi riferisco al dire buongiorno e buonasera, al saper stare a tavola, a non passarti sui piedi col monopattino, tutte piccolezze che pure non guasterebbero

  • Generazioni

    Generazioni

    “Non nutro più alcuna speranza per il futuro del nostro popolo, se deve dipendere dalla gioventù superficiale d’oggi, perché questa gioventù è senza dubbio insopportabile, irriguardosa e saputa. Quando ero ancora giovane mi sono state insegnate le buone maniere ed il rispetto per i genitori: la gioventù d’oggi invece vuole sempre dire la sua ed…

  • Caos, cosmo e la stella danzante

    Caos, cosmo e la stella danzante

    “In ogni caos c’è un cosmo, in ogni disordine un ordine segreto.” (Carl Gustav Jung) “Dunque per primo fu Caos, e poi Gaia dall’ampio petto, sede sicura per sempre di tutti gli immortali che tengono la vetta nevosa d’Olimpo, […]” (Esiodo, Teogonia, 700 a.C.)